Embrodery

  • Curiosità 88%
  • Anarchia 80%
  • Rigore 83%
  • Empatia 100%
Si scrive emotional branding: si legge emozionare per vendere. Tutti noi ci siamo immersi e in fondo non è per niente male.
Io lo chiamo Em.br.odery perché per me è un ricamo sottile fatto di sfumature e clienti felici. I tuoi, quelli che consigliano i tuoi prodotti ai loro amici certi di non fare brutte figure, quelli che non ti tradiscono e che condividono il tuo modo di guardare al mondo.
Credo nelle cose che funzionano, amo le aziende sane dentro e belle fuori. Per questo ti aiuto a infondere nel tuo brand i tuoi valori e quelli dei tuoi clienti, poi disegno un mondo di marca che li rappresenti nel modo più fedele possibile.

Contattami

12 + 8 =